Archivi tag: Malindi Cattolica

Un pensiero al live con Le Vibrazioni

Con questo messaggio vogliamo rivivere e condividere con i nostri amici più vicini ma anche quelli che ci conoscono da poco, la bellissima esperienza del nostro live come gruppo spalla de Le Vibrazioni.

Desideriamo innanzitutto sottolineare che non vogliamo cavalcare l’onda (molto lunga) di quest’evento o sfruttare il nome di questa famosa band italiana. La prova è che anche durante il live siamo stati molto rispettosi ed abbiamo deciso di mantenere un profilo poco invasivo, e per questo non abbiamo foto assieme a loro…

Facciamo allora un piccolo passo indietro.

Era circa metà Maggio dello scorso anno quando un caro amico, detto il Biscio, ci disse che esisteva le possibilità per aprire il concerto de Le Vibrazioni programmato per il 31/05/2008 nella spiaggia di Porto Verde al Malindi. Incontriamo Micaela, che a quel tempo era in dolce attesa, ed il suo socio Gabriele proprio al Malindi di Cattolica.
Consegnammo il demo e spiegammo chi eravamo e cosa volevamo.
Sentivamo che c’erano buone possibilità, c’era fiducia.

Ecco allora i primi contatti con il tour manager che desiderava assicurarsi con la massima accortezza che tutto sarebbe filato liscio e che la riuscita del live sarebbe stata garantita.

Ci venne richiesto di fare 3 cover e 2 pezzi scritti da noi.
Scegliemmo i classicissimi Ramones, Creedence Clearwater Revival e, udite udite, Lucio Battisti!!

In quel periodo Alessio era in una fiera per lavoro e dopo una serie di tam tam per problemi logistici, Andrea prese in mano la situazione e definì i dettagli per poter essere protagonisti nella serata del 31 Maggio 2008.

I giorni immediatamente a ridosso del concerto furono un vero e proprio inferno, pieni d’imprevisti e carichi di tensione. Alle 10 di sabato 31 e scoprimmo che non erano stato previsto nulla per il nostro backline, no mixer, no monitor, no microfoni!!

Chi ha organizzato la serata pensava che Le Vibrazioni c’avrebbero lasciato usare la loro strumentazione…

Ci spaccammo in 4 per trovare un fonico e l’impianto audio necessario per uscire con un suono decente.
Alle 15.30 sembrava che il minimo indispensabile ci fosse. Ma sentivamo che tutto questo sbattimento avrebbe influenzato in qualche modo la nostra performance.

Nel frattempo ci giunse la notizia che i tecnici de Le Vibrazioni erano bloccati nel traffico e che noi non potevamo mettere piede nel palco prima del loro arrivo e della fine del soundcheck di Le Vibrazioni.
Avevamo la chiara percezione che il nostro sarebbe stato molto rapido, più problematico dei nostri soliti live.

Una volta arrivata la crew capitata dal mitico Alessio (non il nostro Alessio…), capo dei tecnici di palco, arriva la band che salutiamo ma che, come detto, non assilliamo con foto ricordo o solite domande di rito. Li lasciamo lavorare nella speranza di fare 2 chiacchiere più tardi.

Assistiamo al loro soundcheck e rimaniamo basiti dalla cura e l’attenzione che viene rivolta agl’equilibri tra tutti gl’elementi.

Dopo 2 ore, tocca a noi e in mezzo a molti guai tecnici finiamo il soundcheck pochi minuti prima del concerto.

Il tempo di una birra ed una piada e nel frattempo le nostre metà ci raggiungono.

Arriva il nostro momento, abbiamo l’onore di essere presentati da Ambra Orfei alla quale piazziamo una sorpresa, faremo solo una cover, il resto sarà tutta farina del nostro sacco!! Il super fonico Alessio ci carica in un modo pazzesco proprio mentre saliamo la scala per accedere al palco, siamo elettrici!!

Lo spettacolo dal palco è meraviglioso, circa 3000 persone con alcuni gadget luminosi creano una cornice nella spiaggia che difficilmente dimenticheremo.


I suoni nel palco non c’aiutano ma il rock è anche questo! Passione, sudore e lacrime.

La cover di Lucio Battisti che azzardiamo è “Dieci ragazze” ed il pubblico è subito caldo, lo sentiamo vicino e ci riscalda cantando tutto il pezzo.
Proponiamo Fragile, Mani Docili, Nè tormento nè passione, Dieci Ragazze e chiudendo con A fuoco. Siamo super felici!

Mentre suoniamo vediamo il mitico Marco Talgiaq Polverari, nostro fotografo di fiducia, l’elemento aggiunto di Point Break, che scatta fototra noi ed il pubblico.

E’ una bella sensazione e ci fa sentire a casa.

Mezz’ora di concerto e scendiamo dal palco paghi e con un gran sorriso stampato in volto, riceviamo i complimenti della live crew de Le Vibrazioni e siamo ancora più felici.
Ci raggiungono nel backstage le nostre compagne ed attendiamo l’arrivo de Le Vibrazioni. Arrivano e si nota subito un clima diverto, si scherza, si ride, si abbracciano i bimbi e si fanno 2 chiacchiere. Ora ci godiamo il loro concerto dal backstage.

Quello che vediamo e sentiamo durante il loro concerto è frutto di una profonda esperienza e sudata gavetta.
Bellissimo concerto ed ancora più fighissima esperienza!!

Quel concerto ci ha fatto conoscere anche la cara amica Dott.Hewson che ci ha scattato delle foto a noi ed a Le Vibrazioni davvero molto belle e che ringraziamo di nuovo.


Ringraziamo ovviamente “Talgiaq”, Micaela del Malindi di Cattolica, Alessio il super fonico, e soprattutto Le Vibrazioni per la possiblità di calcare un palco non da tutti i giorni.
Almeno per ora…(speriamo!)

Mandiamo poi un saluto particolare ad Ale Deidda, batterista de Le Vibrazioni, per l’amicizia che continua a darci da quel giorno…

Rock’on

Point Break

2 commenti

Archiviato in Collaborazioni, Concerti, Diario