Archivi tag: Live

Ale & Marco su Radio Bombay

Salto indietro di qualche mese, in una bellissima giornata di metà Giugno.

Sì, parliamo proprio di quel festival, l’Indietiamo per il quale proviamo un affetto particolare.

Vuoi per lo staff del L.I.M.A., vuoi per la location, questo è quello che proviamo.

Non ultimo, l’amicizia che ci lega da 10 anni (ehm, forse un meno 🙂 ) con Luca e Radio Bombay che anche nell’edizione 2013 dell’Indietiamo ha trovato un vicolo nel borgo per fare una cordiale chiacchierata.

Cogliamo l’occasione per segnalare l’apertura del contest invernale per la prossima edizione dell’Indietiamo, cliccate al seguente link 😉

http://www.limalab.it/limalab/?p=740

Annunci

1 Commento

Archiviato in Interviste, Notizie, Radio

Rock Circus 2013

Quest’estate è stata molto particolare. Siamo in una fase transitoria, ed al contempo siamo freschi freschi di momenti davvero intensi, a tratti magici.

Il 27 luglio scorso abbiamo festeggiato il matrimonio di Tommy, per il quale faremo un post apposito non appena il fotografo ufficiale dell’evento, il nostro Marco, avrà terminato la post produzione.

Ma qui, con questo breve report vogliamo invece raccontarvi il “tutto d’un fiato” Rock Circus!

Siamo arrivati a questo appuntamento con poche e rapide prove, presi dai mille impegni che un po’ tutti noi quattro abbiamo avuto quest’estate. Ma la voglia di prendere, partire e fare un bel concerto c’era davvero tutta!

Purtroppo, non vivendo di musica, abbiamo dovuto incastrare la partenza, ma soprattutto il rientro considerando con i nostri orari di lavoro, e quindi partenza alle 17.30 dal casello di Pesaro con il Volvo di Ale pieno come un uovo.

Fortunatamente lo staff di Rock Circus ci ha messo a disposizione un ottimo back line ed abbiamo potuto lasciare in sala prove gran parte della strumentazione. Arriviamo a S.Bartolomeo in Bosco e vediamo un campo da calcio adibito alla perfezione per il festival.

Incontriamo Gianni dello staff che ci riserva un grande ospitalità. Assieme a Gianni vediamo tanti ragazzi e ragazze con un gran sorriso stampato in volto e tanta voglia di fare. Si respira una bellissima atmosfera. Saliamo sul palco e facciamo il nostro soundcheck prima di mettere le gambe sotto al tavolo e goderci dell’ottima birra!

Andrea cerca inesorabilmente di sistemare la capigliatura di Ale, ma non riesce a fare miracoli 😀

Prima di noi ci sono Bitter Coconut Dead Fire con dell’ottimo funk e subito dopo è il nostro turno.

Il tempo vola quando ti diverti e la nostra scaletta scorre rapidissima 😦

Sudatissimi usciamo ed assistiamo dal backstage alla performance dei Dance with the bear! Incredibile il groove che portano sul palco. Ale non riesce a star fermo e si piazza davanti al palco a saltare mentre gli altri si godono lo spettacolo accanto al mixer di palco. Finisce tutto e ci spostiamo verso l’agriturismo dove spenderemo le 4 ore di sonno che ci separano dalla ripartenza. Eh già, perchè per essere alle 8.30 al lavoro dobbiamo partire alle 6. Sigh!

Arriviamo al Lama di Valle Rosa, un magnifico agriturismo con 2 piscine, idromassaggio e tanto altro. Sono le 1.30 e Tom ed Andry non riescono a sfuggire alla tentazione di buttarsi in piscina prima di entrare in camera.

A ruota anche Ale e Marco faranno il bagno, uno spasso! Entriamo in camera completamente fradici e dopo una doccia rigenerante sveniamo nel letto. Inutile dire che la sveglia è come una bomba. C’alziamo, facciamo colazione lungo la strada e…le disavventure trovate lungo il viaggio di ritorno le vogliamo rimuovere dalla memoria, quindi non le raccontiamo!

Questa trasferta, per la sfacchinata, per il divertimento, per il momento in cui ci è capitata è una tappa bellissima del nostro percorso.

Grazie Rock Circus, siete semplicemente fantastici e vi auguriamo il meglio dal futuro;-)

Lascia un commento

Archiviato in Concerti, Diario

Sassocorvaro nel cuore

Non sappiamo più neanche come dirlo.

Il borgo, i ragazzi del L.I.M.A., le band, il mangiare, il meteo, tutto perfetto.

La seconda edizione, per quanto possibile, è stata addirittura meglio della prima, e siamo convinti che i ragazzi che curano l’Indietiamo, il prossimo anno ci stupiranno facendo ancor meglio!

Appena arrivati a Sassocorvaro a bordo della nostra rock-mobile,  non facciamo in tempo a varcare i cancelli che 30 mt dopo incontriamo la coppia più cool del centro italia, Matteo dei Lucy Van Pelt e Chiara, sua dolce compagna nonché DJ! E’ bellissimo rivederli! Qualche battuta e mentre attraversiamo tutto il borgo, vediamo interessanti bancarelle oltre che una veste per il paese davvero originale.

credits – Virginia

credits – Virginia

credits – Virginia

credits – Virginia

Raggiungiamo la Pedana Bartolomei, un piccolo palco in una bella piazza del borgo. Incontriamo anche un’altra vecchia conoscenza, il nostro caro amico Luca, la mente  di Radio Bombay, che anche quest’anno è presente per le dirette dei live sul palco centrale.

E poi, il grande Andrea Bartoccini che con i live nella sua Enoteca delizia tutto l’entroterra della nostra provincia, spettacolare!

Chiacchieriamo con il mitico Gaetano che curerà alla grande la parte tecnica del nostro palco. Soundcheck perfetto e ci apprestiamo ad ascoltare gli Les Enfant da Milano.

credits – F.Tullio

Interessante gruppo che vi segnaliamo volentieri! 😉

Ci facciamo nel frattempo qualche birra con vecchi amici che ci sono venuti a trovare e poi facciamo la nostra parte.

credits – F.Tullio

Avere una buona acustica nel palco ci dona serenità, ci divertiamo moltissimo! Il tempo vola, ed il concerto nel palco centrale sta per partire. Alessio e Marco s’infilano in un vicolo del borgo assieme a Luca di Radio Bombay per un’intervista. Smontiamo la nostra strumentazione, andiamo a farci una birra e mangiare un morso, per poi salutare tutti e rientrare all’ovile.

Inutile dire che aver partecipato anche quest’anno ci rende molto molto orgogliosi. Realtà come l’Indietiamo vanno promosse, coccolate, incentivate. Ecco perchè diciamo ai ragazzi del L.I.M.A. : “contate su di noi, vi vogliamo bene”.

A presto 😉

Segnaliamo le bellissime foto del festival ai seguente link:

https://www.facebook.com/virginia.casola/media_set?set=a.639313922765408.1073741827.100000604183626&type=3

https://www.facebook.com/vienji/media_set?set=a.10201263227813138.1073741830.1545198457&type=3

1 Commento

Archiviato in Concerti, Diario

Indietiamo 2013

Riprendiamo il nostro diario dal concerto di Fermignano. Quella era una data del contest organizzato dagli amici del L.I.M.A. per selezionare le band che avrebbero fatto parte del cast dell’edizione 2013 per il bellissimo festival di musica indipendente INDIETIAMO.

credits – L.I.M.A.

Con grande soddisfazione siamo stati selezionati assieme ad altri progetti che trovate al seguente link:

http://www.limalab.it/limalab/?p=678

Queste si affiancheranno alle band principali:

– Pagliaccio
– Fast Animals and Slow Kids
– il Pan del Diavolo
– L’officina della camomilla
– Lo Stato Sociale

Abbiamo da poco saputo che anche quest’anno la radio ufficiale ci sarà Radio Bombay! 🙂

L’appuntamento è quindi fissato per venerdì 14 e sabato 15 Giugno nel bellissimo borgo di Sassocorvaro.

Non mancate e divulgate il verbo della musica indipendente attraverso questo bel trailer realizzato da Carcano91/38 😉

V’aspettiamo il sabato alle h 20, sarà anche l’occasione per un birra assieme.

Lascia un commento

Archiviato in Collaborazioni, Concerti, Notizie

Indietiamo Winter Contest

Torniamo a raccontarci un po’…

Il rapporto con i ragazzi del L.I.M.A. è basato su stima reciproca. Sono una piccola realtà che punta a fare cultura in un piccolo luogo con tante avversità. Dal paese in cui vivono, alla gente che lo popola, forse impaurita che Sassocorvaro diventi una Venezia stile Pink Floyd,  ma loro non demordono. Anzi intensificano gli sforzi per fare dell’Indietiamo un evento ancora più coinvolgente. Ed hanno tutto il nostro sostegno!

Quest’anno hanno istituito un contest invernale per selezionare le band che parteciperanno al festival. Dopo una prima fase di preselezione, i ragazzi del L.I.M.A. hanno poi stilato un programma di concerti nei locali del nostro entroterra per poter valutare gruppo dopo gruppo ogni singolo progetto, rigorosamente live.

Lo scorso 1  marzo è stato il nostro turno. Venivamo da uno stop lungo oltre 2 mesi, e vi confessiamo che abbiamo anche valutato l’idea di passare la mano, ma non era giusto. Per noi e per chi ha creduto in noi organizzando l’evento. Ci siamo focalizzati 3 ore in 2 settimane per fare delle prove che potessero toglierci la ruggine di dosso.

Il locale scelto per la nostra serata era il Dark Side di Fermignano. Tra le pressioni della gente che voleva posizionarsi per vedere al meglio la partitissima Napoli-Juve ed il fonico che stava cercando di fare quadrare il suono “fuori”, abbiamo abbozzato un soundcheck di massima.

Per  il resto abbiamo solo fatto Rock’n’Roll. I 10 brani del nostro disco accanto a qualche cover alla quale siamo particolarmente legati, vedi ad esempio Indifference (Pearl Jam) o Use Somebody (Kings of Leon). La risposta del pubblico è stata ottima e noi ci siamo divertiti molto! Abbiamo apprezzato moltissimo la visita degli Esperia e Swordfish Project oltre ad alcuni amici venuti a vederci nonostante la distanza.

Come per gli altri concorsi fatti finora, non suoniamo per gareggiare con qualcuno. Mai. Suoniamo per passione. Stop.

credits – Elettra Quintini

Se la giuria riterrà che il nostro progetto possa andar bene per la prossima edizione dell’Indietiamo, noi saremo ancora più felici.

Per ora grazie mille per la splendida serata! 😉

credits – Elettra Quintini

Tuitte le foto dell’indietiamo winter contest sono a questo link

1 Commento

Archiviato in Concerti, Diario

Urbania Flashback

Nella scorsa estate il nostro Tom assieme a Max dei Canebianco ha trascorso un po’ di tempo a Il cinisco, una bellissima area attrezzata di cui abbiamo tanto sentito parlare e che presto visiteremo tutt’assieme.

Questo posto che dalle loro parole sembra davvero magico, si trova ai piedi di Frontone, un micro borgo popolato da poco più di 1000 anime, che sia in estate che in inverno riserva interessanti attività e che dona un relax unico.

Bene, in questo scenario Tom e Max hanno conosciuto una bellissima coppia inglese, Aaron e Tessa. Li abbiamo incontrati anche assieme, ci siamo bevuti qualche birra assieme ed instaurato un’intensa amicizia.

Entrambi amanti della fotografia hanno colto l’occasione del live con i nostri amici Swordfish Project per farci delle bellissime foto che abbiamo parzialmente pubblicato sulla nostra pagina di Facebook e che trovate ai seguente link.

Aaron

https://www.facebook.com/media/set/?set=a.10151320736564410.505389.38157744409&type=1&l=fe076ae5f4

Tessa

https://www.facebook.com/media/set/?set=a.10151322056434410.505559.38157744409&type=1&l=2cf8d491dc

Con questo post vogliamo pubblicamente ringraziarli nell’attesa di rivederli al più presto ;-).

Un grosso abbraccione da parte di tutta la famiglia Point Break.

Lascia un commento

Archiviato in Concerti, Diario

Buon 2013

Il 2012 è stato un anno molto impegnativo per noi, fatto di “altissimi” e “bassissimi”.

Tra gli altissimi mettiamo i bellissimi feedback dagli addetti del settore, le interviste, certi particolari concerti ed i tanti momenti di famiglia che abbiamo vissuto assieme.

I bassissimi sono stati i momenti di crisi, l’uscita di Marco prima e del Franz poi, il ritrovarsi con un album appena pubblicato in mano e mezza formazione out, per di più con tanti punti interrogativi in testa e per finire alla grande l’incendio con la relativa inagibilità dello stabile dove abbiamo la nostra sala prove…

Un’aforisma di Nietzsche recita: “Quello che non mi uccide, mi fortifica.”

Ci siamo guardati dentro per capire se e come ripartire. Il caso ha voluto che il nostro amico Paolo Carburi di L.I.M.A. (grazie ancora) ci ha segnalato the Doctor, Marco Rossi. E siamo ripartiti dalle radici, anche grazie a lui. Abbiamo ripreso a fare cover come dei quindicenni, per capire da dove veniamo. Abbiamo messo da parte tutto, buono o cattivo, i dispiaceri ed i bei ricordi. Abbiamo ripreso a fare rock’n’roll per noi, solo per noi. Ci siamo ritrovati. Ed allora ci auguriamo di esserlo sempre di più nel prossimo anno. Assieme a tutti coloro con i quali abbiamo scambiato una birra prima, dopo e durante i concerti che siamo riusciti a fare in mezzo alla tempesta.

Auguroni per un 2013, esattamente come sognate che sia.

Lascia un commento

Archiviato in Diario