Archivi tag: Concerto

Rock Circus 2013

Quest’estate è stata molto particolare. Siamo in una fase transitoria, ed al contempo siamo freschi freschi di momenti davvero intensi, a tratti magici.

Il 27 luglio scorso abbiamo festeggiato il matrimonio di Tommy, per il quale faremo un post apposito non appena il fotografo ufficiale dell’evento, il nostro Marco, avrà terminato la post produzione.

Ma qui, con questo breve report vogliamo invece raccontarvi il “tutto d’un fiato” Rock Circus!

Siamo arrivati a questo appuntamento con poche e rapide prove, presi dai mille impegni che un po’ tutti noi quattro abbiamo avuto quest’estate. Ma la voglia di prendere, partire e fare un bel concerto c’era davvero tutta!

Purtroppo, non vivendo di musica, abbiamo dovuto incastrare la partenza, ma soprattutto il rientro considerando con i nostri orari di lavoro, e quindi partenza alle 17.30 dal casello di Pesaro con il Volvo di Ale pieno come un uovo.

Fortunatamente lo staff di Rock Circus ci ha messo a disposizione un ottimo back line ed abbiamo potuto lasciare in sala prove gran parte della strumentazione. Arriviamo a S.Bartolomeo in Bosco e vediamo un campo da calcio adibito alla perfezione per il festival.

Incontriamo Gianni dello staff che ci riserva un grande ospitalità. Assieme a Gianni vediamo tanti ragazzi e ragazze con un gran sorriso stampato in volto e tanta voglia di fare. Si respira una bellissima atmosfera. Saliamo sul palco e facciamo il nostro soundcheck prima di mettere le gambe sotto al tavolo e goderci dell’ottima birra!

Andrea cerca inesorabilmente di sistemare la capigliatura di Ale, ma non riesce a fare miracoli 😀

Prima di noi ci sono Bitter Coconut Dead Fire con dell’ottimo funk e subito dopo è il nostro turno.

Il tempo vola quando ti diverti e la nostra scaletta scorre rapidissima 😦

Sudatissimi usciamo ed assistiamo dal backstage alla performance dei Dance with the bear! Incredibile il groove che portano sul palco. Ale non riesce a star fermo e si piazza davanti al palco a saltare mentre gli altri si godono lo spettacolo accanto al mixer di palco. Finisce tutto e ci spostiamo verso l’agriturismo dove spenderemo le 4 ore di sonno che ci separano dalla ripartenza. Eh già, perchè per essere alle 8.30 al lavoro dobbiamo partire alle 6. Sigh!

Arriviamo al Lama di Valle Rosa, un magnifico agriturismo con 2 piscine, idromassaggio e tanto altro. Sono le 1.30 e Tom ed Andry non riescono a sfuggire alla tentazione di buttarsi in piscina prima di entrare in camera.

A ruota anche Ale e Marco faranno il bagno, uno spasso! Entriamo in camera completamente fradici e dopo una doccia rigenerante sveniamo nel letto. Inutile dire che la sveglia è come una bomba. C’alziamo, facciamo colazione lungo la strada e…le disavventure trovate lungo il viaggio di ritorno le vogliamo rimuovere dalla memoria, quindi non le raccontiamo!

Questa trasferta, per la sfacchinata, per il divertimento, per il momento in cui ci è capitata è una tappa bellissima del nostro percorso.

Grazie Rock Circus, siete semplicemente fantastici e vi auguriamo il meglio dal futuro;-)

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Concerti, Diario

In una lunga giornata…

h 16 sala prove, smontare tutto, lasciamo lì solo le casse.

h 17 le macchine sono cariche. Passiamo un attimo a casa prima di partire.

Arriviamo come d’accordi alle 18 al Dylan e notiamo che tutta la crew degli A Toys Orchestra è arrivata da poco. Tutti presi a scaricare la strumentazione. Un timido “ciao” da parte di tutti loro e via che si tira dritto per montare. Pezzo dopo pezzo vediamo comporre una backline imponente. Capiamo subito il perchè preferissero una set acustico. E’ effettivamente impossibile aggiungere un solo spillo sul palco.

Il tempo scorre inesorabile e noi lo spendiamo chiacchierando, fumando qualche sigaretta e bevendo birre. A.T.O. sono impegnati a fare il soundcheck e non c’azzardiamo a portare nulla per non intralciarli. Ci accorgiamo però che sono le 20.15 ed ancora non abbiamo un jack posizionato nel nostro “palco”. Decidiamo assieme ai ragazzi del Dylan di cenare subito e poi montare tutto e fare il soundcheck. Con noi a tavola c’è Gianmarco, il tecnico locale che assieme a Lorenzo, fonico degli A.T.O, curerà tutto ciò che riguarda il suono della serata. Noi, preoccupati di come stanno andando le cose, siamo però rasserenati dalla sua tranquillità. Vediamo arrivare un gruppo di giornalisti che saranno impegnati con Enzo Moretto in un’intervista. Noi andiamo a scaricare tutto e montare. Nel frattempo arriva Massi, un nostro caro amico che ci aiuta…

Posizioniamo tutto il nostro backline proprio davanti al palco, proviamo qualche pezzo e con qualche aggiustamento sentiamo il giusto feeling.

Poco alla volta arrivano amici e non ed il locale piano piano si riempie. Non dobbiamo assolutamente andare oltre le 23.30 quindi decidiamo di suonare otto pezzi ed iniziare alle 22.30 o poco più tardi. Suoniamo, rilassati e considerando l’ora abbiamo un discreto pubblico ad ascoltarci. Bello!! 😀

Sarebbe bello rimanere ancora un po’ a suonare, ma non possiamo andare oltre. Salutiamo, ringraziamo il pubblico, Gianmarco, il Dylan, A.T.O. e smontiamo tutto con velocità supersonica.

Sigaretta e torniamo dentro.

Siamo praticamente attaccati al palco quando iniziano a suonare A.T.O.

Sound molto più potente che da disco. Caldissimo. C’è un continuo muoversi sul palco e vediamo che assieme a loro sul palco c’è Beatrice Antolini che passa dal basso alle tastiere/synth, poi al sax. Non c’è una canzone in cui non si scambiano strumenti. Pazzesco.

Andrea e Franz devono tornare a casa per impegni familiari, mentre Alessio, Marco e Tom rimangono a godersi la serata. Finito il concerto i ragazzi di A.T.O. vanno al banchetto cd/t-shirt e scambiano impressioni sulla serata con i presenti. Mentre alle 6 di pomeriggio li vedevamo poco socievoli, ora sono superdisponibili.

Alessio & Enzo

Enzo ci racconta della sera precedente a Roma dove hanno trovato oltre 800 paganti (!!!) e la bellezza di essere catapultati in una situazione intima come quella del Dylan. Ci raggiunge poi Ilaria che ci fa dei gran complimenti. Simpaticissima!

Beatrice, Tom & Ilaria

Mentre Alessio interroga come uno sceriffo Raffaele sulla sua strumentazione (Epiphone ES e Jazz Precision degli anni 70 tra le tante…), Tom intrattiene Beatrice e Ilaria come solo lui sa fare (?!) e Marco ci raggiunge per qualche foto :D.

Tom, Ilaria & Marco

Termina una giornatina di fuoco, ma siamo decisamente appagati;-).

Sono le 2, siamo cotti. Salutiamo tutti.

Chissà se ci sarà un’altra volta…

Conserviamo intanto quest’esperienza in un posto molto particolare…

Lascia un commento

Archiviato in Concerti, Diario

Ecco com’è andato lo showcase

La data del 3 Dicembre curata a 360° da Incerimonia, mirava a portare sullo stesso palco i due progetti più “alternative” del suo “roster”.

Una serata quindi per presentare Point Break ed Alphabetagamma.

Entrambi, in previsione dell’uscita dei rispettivi album, hanno deciso di cogliere l’opportunità per  fare del concerto uno showcase.  Suonare cioè interamente ed in anteprima gli album tutti d’un fiato.

Questi erano i “buoni” propositi ma veniamo al report 😉

Carichiamo la strumentazione e ci portiamo Skelly che nel live verrà posizionato accuratamente nell’asta della batteria di Andrea.

Assieme a Christian, Teto e Giacomo degli Alphabetagamma posizioniamo il backline per poi fare il soundcheck.

Dopo i primi 3 accordi vediamo il terrore negli occhi di Michele del Dylan 😀

Il volume degli strumenti è pazzesco. Ok, abbassiamo… Come sempre è difficile settare i volumi in un locale completamente vuoto. C’affidiamo all’istinto (sigh).

Assistiamo poi al soundcheck degli Alphabetagamma che suoneranno prima di noi per poi piazzarci in una bella tavolata per cenare ma soprattutto crepare dalle risate.

Eggià, Alessio e Stefano con l’ausilio di Marco, sono i presentatori di una sfida tra i colossi della barzelletta, Christian e Tommaso.

Il materiale video è in mano ai nostri avvocati per valutare la possibilità di pubblicarne almeno uno stralcio 😀 Piegati in due dalle risate chiudiamo la cena con un intenso brindisi a base di mojito che si vendicherà poco più tardi…

C’è chi dice che sia diventata la bevanda ufficiale per acclamazione, soprattutto da parte di Tommy che nell’attesa dell’inizio dei live si dedica alle P.R., fermando tutti i presenti (proprio tutti tutti) contagiandoli col virus della risata. Epocale.

Max (Canebianco ed Incerimonia) prende il microfono invitando anche Alessio sul palco a presentarci mentre gli Alphabetagammae sono pronti per iniziare il loro set.

Il locale è pieno ed i nostri amici Alphabetagamma nonostante siano solamente in tre, scatenano una potenza di fuoco devastante.

Mentre assistiamo al concerto sentiamo una voce familiare alle nostre spalle, ci giriamo e vediamo Federico Ciavarini, nostro ex bassista, che ci ha voluto onorare con la sua presenza. E’ stato bellissimo rivederlo dopo tanto tempo.

Grazie Fedy, un grosso augurio per tutto 😉

Alphabetagamma termina il concerto ed iniziamo subito il cambio palco.

Si parte con Gigante, pezzo in cui tiriamo fuori tutto lo stoner che abbiamo in noi grazie all’uso di tre chitarre. Manteniamo questo setup per quattro canzoni. Paradossalmente, è stato più semplice per noi  suonare questi pezzi nonostante i molti strumenti attivi sul palco che il resto della setlist in cui eravamo “solo” con due chitarre/basso/batteria. La voglia di salire sul palco e suonare ci ha tirato un brutto scherzo, ma andiamo avanti nonostante sul palco sembrava di essere in un hangar…

Nonostante tutto ci divertiamo, e cerchiamo di farlo arrivare anche al pubblico presente che è molto attento. Intravediamo molti amici che non vedevamo da tempo, la cosa ci lusinga a dismisura.

Non è da tutti i giorni vedere così tanta gente che spende un sabato sera per ascoltare non uno, ma ben due gruppi che propongono solo musica propria, senza strizzare nemmeno un secondo l’occhio per un accenno di una cover più o meno blasonata.

Siamo onorati e ringraziamo tutti i presenti, uno ad uno. Dal cuore.

Un ringraziamento speciale va poi a Noemi Bicchiarelli per il supporto d’ufficio stampa che ha realizzato per la serata.

Grazie mille a tutti i presenti ed a tutti coloro che avrebbero voluto esserci.

Ora, nell’attesa di veder pubblicato l’album ed organizzare il release party, cercheremo di suonare il più possibile compatibilmente ad alcuni nostri impegni personali.

3 commenti

Archiviato in Concerti, Diario

Showcase!

Se avete seguito il nostro blog saprete già che il disco è pronto. Stiamo definendo gli ultimi dettagli dell’artwork e poi arriverà la parte burocratica.

Abbiamo una voglia incredibile di presentarlo!

Nel frattempo, grazie al supporto di Max (Canebianco) abbiamo l’occasione di tornare a suonare dal vivo di nuovo assieme ai nostri amici Alphabetagamma che vi abbiamo presentato tempo fa con questo post.

La location questa volta sarà il Dylan, un bel locale gestito da tre musicisti di Cheap Wine. Crediamo sia proprio per il background da musicisti che il Dylan abbia spesso per i suoi concerti band sia italiane che straniere i cui generi spazziano senza grossi preconcetti. Consulate il programma nell’homepage del sito per farvi un’idea…

Non avendo ancora il disco stampato, il nostro concerto sarà quindi uno showcase; suoneremo il disco intero per stuzzicare un po’ la curiosità e sentire un po’ cosa ne pensate.

Peccato che sia inverno perchè il locale si trova proprio a ridosso della spiaggia di Fosso Sejore tra Pesaro e Fano.

Chissà che presi dai fumi dell’alcol qualcuno non si getti per un bagnetto rigenerante 😀

2 commenti

Archiviato in Concerti

Di nuovo live!

A registrazioni chiuse, con Cristiano Santini  impegnato nel lavoro di mixing del disco,  torniamo a suonare dal vivo!

Siamo stati infatti gentilmente invitati ad una festa di paese, la 7° Festa della Bistecca che si terrà a Petriano dal 5 all’8 Agosto 2011,  dove grazie alla supervisione di Incerimonia è stato allestito uno spazio riservato a concerti in cui suoneranno anche altri gruppi.

Cercheremo di rendere ancora più suggestiva l’atmosfera, visto che l’area sarà quella delle mura del castello

Non ce ne vogliano vegani o vegetariani, ma la carne ci piace, così come queste situazioni locali che come italiani dobbiamo salvaguardare; ecco perchè siamo molto contenti di tornare live proprio in una location del genere tra amici.

Assieme a noi ci sarà infatti Alphabetagamma, un power trio che ha da poco registrato al Red House di Senigallia il suo primo album omonimo.

Il disco è prontissimo e gode di ottime referenze;  la produzione è stata infatti curata da Andreas Venetis  (tra i tanti, OJM con Michael Davis of MC5 , Three Second Kiss, David Catching (Queens Of The Stone Age), Rob Ellis, Linea 77 con Haggis Offal) e masterizzato da Giovanni Versari presso “La Maestà”.

Sono attualmente alla ricerca di una collaborazione per la distribuzione e la promozione di questo bel prodotto (se qualcun fosse interessato contattateli al abg2010@libero.it.)

Noi, assieme a loro, v’aspettiamo il 6 Agosto… anche per festeggiare assieme a noi e gli amici di Marco il suo compleanno!! 😉

2 commenti

Archiviato in Concerti