Archivi tag: Andrea Bartoccini

Grazie Enoteca!

Essere ospiti di Andrea è qualcosa speciale.  A dire il vero lo avevamo già capito con i concerti visti presso il suo locale e dopo la chiacchierata avuta in occasione dell’Indietiamo quest’estate.

Desideriamo infatti ricordare che di lì ne sono passati tanti di artisti, dai più blasonati No Braino, Pino Scotto, Nicolò Carnesi, Enrico Capuano, Roberto Dell’Era (Afterhours, etc..), Marco Parente, Giorgio Canali (C.S.I, etc…), Tre Allegri Ragazzi Morti etc fino ai gruppi emergenti. Ma non solo, è stata anche sede di selezioni per Italia Wave! E’ quindi importante per noi e per gruppi come il nostro dimostrare attraverso lo straordinario lavoro di Andrea Bartoccini che è possibile portare avanti certi progetti, sia a livello di locali che di band.

Con questa premessa il resto è contorno, ma fino ad un certo punto. Tenevamo davvero tanto a questa data che abbiamo portato sul palco un po’ degli accessori che abbiamo in sala prove. Un paio di lampade e qualche tappeto per rendere il più accogliente possibile il nostro live e crediamo che il risultato sia stato raggiunto.

Accanto a questo abbiamo poi inserito nella setlist anche qualche cover, cosa che non facevamo da anni.

Il merito va in gran parte a Marco Rossi, new entry della nostra line-up!

Marco subentra al Franz il quale ha deciso per motivi personali di non seguirci in quest’avventura. Noi lo ringraziamo di cuore per il pezzo di strada assieme augurandogli a lui ed alla sua bellissima famiglia il meglio dalla vita ;-).

Marco, che abbiamo conosciuto grazie a Paolo Carburi di L.I.M.A., è riuscito in pochissime prove ad calarsi nei dieci pezzi di A FUOCO e da quel che ci hanno riportato i presenti, è entrato a pieno nelle corde della sezione ritmica! 🙂

Un’altra bellissima nota che desideriamo sottolineare è stato (ri)vedere tra il pubblico gli amici  Swordfish Project, Canebianco, Sciampagn e Ghianda, linfa vitale di Incerimonia che si sta prodigando nella promozione di band locali in tutto il nostro territorio e non solo.

Che altro dire… l’Enoteca di Lunano è popolata ed animata da gente sana che ama divertirsi con la musica live, e che nonostante i nostri impegni familiari, è riuscita a trattenerci fino alle 5 di mattina tra risate, detti popolari e brindisi alla salute di tutti i presenti :D.

Andrea ne sa qualcosa…

Queste sono realtà che devono essere protette. E’ bene tenerlo sempre a mente.

Noi torniamo a suonare live sabato sera 20/10/2012  presso La Cantinetta di Porto Verde assieme a tante altre interessantissime band. La scaletta non è ancora definita… 

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Band, Concerti, Diario, Famiglia

Indie…ti amo!

…è quello che abbiamo pensato quando dopo un paio d’ore respiravamo l’aria di questo bellissimo Festival.

La città di Sassocorvaro la conoscevamo già visto che viviamo a qualche decina di km da lì; la conoscevamo anche da “vestita” quando in occasione del ferragosto, i cittadini attivi preparano una bellissima festa di paese che vi suggeriamo di vivere non appena verrà comunicata la data di quest’anno. Qui trovate qualche info riguardo la scorsa edizione 😉

Oltre alla bellissima location, il meteo è stata dalla nostra. Nemmeno una nuvola, ma un sole caldo che irradiava tutta la valle ed il lago di Mercatale.

L’unico vero neo è stato il caldo, pesantissimo soprattutto nella fase di montaggio palco ed ha forzato gli organizzatori a posticipare l’inizio di oltre un’ora. Nel girovagare per la festa in attesa del nostro turno abbiamo visto una situazione pressochè innovativa. La musica indipendente a strettissimo contatto con la realtà locale; se infatti nella stragrande maggioranza dei casi la musica indipendente ha come sfondo piccoli club o discoteche nella fase invernale e, distese di campi o in casi peggiori del bollente cemento, qui abbiamo invece apprezzato tantissimo la simbiosi tra la nostra cultura e tradizione con la musica rock. Emozionante.

Ecco qualche esempio grazie ai meravigliosi scatti di Flavia Eleonora Tullio

credits – Flavia Eleonora Tullio

credits – Flavia Eleonora Tullio

credits – Flavia Eleonora Tullio

credits – Flavia Eleonora Tullio

credits – Flavia Eleonora Tullio

L’attesa è stata anche l’occasione per incontrare vecchi e nuovi amici.

credits – Flavia Eleonora Tullio

Alessio e Matteo dei Lucy Van Pelt si erano già dati appuntamento per scambiarsi i rispettivi cd, e poi abbiamo conosciuto Chiara, fantastisca dj che collabora con Radio Bombay.

credits – Flavia Eleonora Tullio

Abbiamo finalmente potuto abbracciare Luca, fondatore di Radio Bombay, dopo tanti anni di chat. Tra l’altro a breve pubblicheremo l’intervista video realizzata all’interno della rocca ;-).

Tra una birra ed un panino abbiamo scambiato qualche chiacchiera anche con uno degli eroi delle nostre zone riguardo la promozione di musica indipendente, Andrea Bartoccini che con il suo locale “Enoteca di Lunano” da continuamente spazio a realtà indipendenti e capiamo sia i suoi sacrifici che le grandi soddisfazioni che raccoglie tra i suoi clienti. E’ sicuramente un esempio da imitare ;-).

Purtroppo il dilungarsi dei concerti prima di noi ed i cambi palco ci hanno un po’ penalizzato ed abbiamo dovuto tagliare la nostra setlist, ma sono cose che accadono quando si collabora con un festival giovane. L’importante è supportare ragazzi che come Paolo e soci, nonostante non si esibiscano su un palco, lavorano per proporre musica emergente in mezzo a mille difficoltà. Noi speriamo d’aver contribuito alla buona riuscita del festival e poter collaborare ancora con questi ragazzi.

credits – Flavia Eleonora Tullio

credits – Flavia Eleonora Tullio

Seguiteli nella loro pagina facebook e non perdetevi il reportage fotografico di Flavia e quello realizzato da Riccardo Ruspi per Rocklab a questo link.

Anche quest’esperienza avrà un posto al sicuro dentro di noi…

Lascia un commento

Archiviato in Concerti, Diario